Negli ultimi anni, l'interesse per una dieta sana e nutriente è cresciuto sensibilmente. I consumatori sono sempre più attenti, cercando cibi che che vanno oltre la semplice nutrizione per offrire vantaggi specifici per la salute. Questo ha portato a una maggiore domanda di cibi salutari e funzionali. Tuttavia, un elemento cruciale nella scelta di questi prodotti è la fiducia che i consumatori ripongono nelle affermazioni sulla salute fatte dai produttori. Ma quanto i consumatori si fidano veramente del marketing "better-for-you"?

Gli orange wine stanno emergendo come un fenomeno significativo nel settore vinicolo, attirando l'interesse sia degli esperti che dei consumatori occasionali. Questo trend, potenziato dai social media, sta registrando una crescita impressionante. Vediamo quali sono i fattori che stanno determinando questo aumento delle vendite, analizzando le caratteristiche di questi prodotti, le potenzialità e le opportunità per produttori e distributori internazionali. 

Traditional World Foods (TWF) si è affermata non solo come distributore esclusivo di marchi premium da tutto il mondo, ma anche come un efficace "Brand Builder" capace di sviluppare e valorizzare i marchi sul mercato francese. Per i produttori italiani, TWF rappresenta una straordinaria opportunità per espandere la loro presenza in Francia, grazie a una combinazione di esperienza, competenza e una rete di distribuzione capillare.

Per sostenere e incentivare la crescita delle imprese nel settore food & beverage, le singole Regioni e gli Enti Provinciali mettono a disposizione contributi e finanziamenti con lo scopo di favorire la competitività e la presenza sui mercati nazionali e internazionali. In questo articolo, vedremo i bandi regionali e provinciali aperti, fornendo una panoramica sulle opportunità a cui le imprese possono accedere.

L'email marketing rappresenta uno degli strumenti più potenti per il B2B nel settore food & beverage, a vantaggio di produttori e distributori. Tuttavia, la chiave per il successo sta nella capacità di bilanciare contenuti informativi di valore e promozioni attraenti. Questo articolo esplorerà i benefici di questa strategia e offrirà una guida pratica per implementarla.

Il settore della distribuzione alimentare è in evoluzione, guidato da tendenze emergenti che coinvolgono produttori, distributori, punti vendita, operatori della ristorazione e i consumatori finali. L'innovazione tecnologica sta trasformando il panorama, con nuove soluzioni che migliorano la logistica, l'efficienza, la tracciabilità e la sicurezza alimentare. I modelli tradizionali di distribuzione stanno lasciando il posto a soluzioni moderne come l'e-commerce B2B. Inoltre, l'evoluzione della domanda spinge i distributori a diversificare le loro offerte, fornendo anche supporto e consulenza ai propri clienti.

A partire dal 4 giugno 2024, imprenditori e imprese agricole potranno richiedere finanziamenti per l'installazione di impianti fotovoltaici nei campi e negli allevamenti. Il Bonus Agrivoltaico, con una dotazione complessiva pari 1,1 miliardi di euro, coprirà fino al 40% delle spese ammissibili. Nei prossimi paragrafi, vedremo nel dettaglio quali sono i soggetti beneficiari, i requisiti richiesti e le modalità di accesso ai finanziamenti.

I vini senza alcol (anche detti vini dealcolati) stanno diventando sempre più richiesti. Il mercato è in rapida crescita, e nei prossimi anni è previsto un aumento significativo delle vendite in questo settore. Vediamo quali sono i dati di mercato (in Italia e nel Mondo), i trend di crescita e le opportunità per i produttori e distributori di vino senza alcol.

Il consiglio dei ministri ha raggiunto un accordo sul nuovo decreto riguardante il settore agricolo, con disposizioni sull'installazione dei pannelli solari sui terreni agricoli. Una delle novità è lo stop al fotovoltaico a terra, limitando la collocazione pannelli solari sui terreni coltivati solo se sollevati da terra. Questo consente di continuare l'attività produttiva sotto gli impianti, contribuendo a preservare i terreni agricoli di pregio.

Nel 2023, l'export agroalimentare italiano ha raggiunto un importante traguardo, superando i 62 miliardi di euro, con un aumento del 6% rispetto al 2022. Questo risultato pone l'Italia tra i principali esportatori agroalimentari a livello mondiale, con una performance superata solo dalla Germania, che ha registrato un incremento del 6,2%. Altri grandi esportatori, come la Francia e gli Stati Uniti, hanno invece visto un calo nelle loro esportazioni, rispettivamente del 3% e del 12%.

I prodotti tipici della tradizione regionale italiana rappresentano una solida opportunità per penetrare nel mercato globale e fornire un vantaggio competitivo, oltre che per i produttori italiani, anche e soprattutto per gli operatori internazionali: importatori, distributori, e operatori HoReCa in diverse nazioni del mondo. Di seguito, riportiamo alcuni esempi di prodotti che rappresentano dei casi di successo sia nel mercato Italiano che nel mondo, grazie anche alle attività di divulgazione e comunicazione di produttori e consorzi.

In questo articolo vedremo i vantaggi e le opportunità commerciali per fornitori e distributori food & beverage che introducono novità nel proprio catalogo: come fare una ricerca di prodotti e come usare le novità in catalogo come leve per fidelizzare e attirare i clienti B2B, sia nel settore retail (rivenditori, supermercati, negozi specializzati) che HoReCa (ristorazione e attività ricettive).

La Politica Agricola Comune (PAC) dell'Unione Europea è stata rinnovata per il periodo 2023-2027, offrendo sostegno alle aziende agricole con un focus su sostenibilità, giovani agricoltori, clima, ambiente e sviluppo rurale. Ogni Stato Membro ha il compito di implementare una PAC Nazionale, ossia piani strategici che prevedono finanziamenti per il reddito agricolo, lo sviluppo rurale e le misure di mercato. In questo articolo, forniremo una panoramica sulla PAC, esaminando le novità introdotte e gli obiettivi UE da raggiungere. 

L'entrata in vigore della legge 36/2024 ha aperto nuove opportunità per i giovani aspiranti imprenditori nel settore agricolo, offrendo contributi a fondo perduto e agevolazioni fiscali per coloro che desiderano avviare un'attività agricola innovativa e sostenibile. Vediamo, nel dettaglio, quali sono le disposizioni per la "Promozione e lo sviluppo dell'imprenditoria giovanile nel settore agricolo" previste dalla nuova normativa.

In arrivo nuovi fondi per la promozione dei prodotti agroalimentari italiani DOP e IGP. Attraverso il Decreto Ministeriale presentato dal MASAF (DM Promozione), i Consorzi di Tutela possono accedere ad un fondo di 25 milioni di euro per promuovere e sostenere varie iniziative finalizzate alla valorizzazione dei prodotti DOP e IGP e al miglioramento della loro rappresentatività sul mercato nazionale e internazionale. In questo articolo, illustreremo nel dettaglio le modalità di accesso al fondo, i soggetti beneficiari e le spese finanziabili previsti dalla misura. 

Il MASE (Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica) ha firmato il decreto che prevede l'erogazione di nuovi incentivi per il settore agricolo. In attesa dell'approvazione definitiva da parte della Corte dei Conti e della successiva pubblicazione in Gazzetta, vediamo nel dettaglio come saranno stanziate le risorse e quali sono gli investimenti finanziabili.

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web per le funzioni essenziali del sito e per migliorare l'esperienza dell'utente.